I bolliti e le sue salse

Salsa-verde_450

E’ arrivato l’inverno e per questa inaspettata temperatura niente di meglio che preparare un buon bollito misto alla piemontese:

7 Tagli: gallina, cotechino, coda, scaramella, muscolo, lingua, punta di petto

7 salse.

La prima salsa è a base di prezzemolo e si chiama Bagnèt Vert

A dire

Bagnetto verde, che è la salsa più adatta per eccellenza, quella più richiesta, quella che fa più discutere perché ognuno ha la sua ricetta, quella più antica perché antico è il suo ingrediente principale:

Il prezzemolo

Quando si dice che qualcosa “è antica come il prezzemolo”, significa che è antichissimo. Infatti questa pianta aromatica erbacea era già ben nota nell’antica Grecia.

I greci la chiamavano “pétrasélinon” (parola composta dai sostantivi “pétra”= Pietra e “sélinon”= Sedano), ovvero “sedano che nasce tra le pietre”. I romani fecero poi conoscere il prezzemolo in tutto l’impero. In Inghilterra fu introdotto solo verso il XVI secolo. In America arrivò invece con i primi colonizzatori.

I greci e i romani usavano il prezzemolo più per scopo rituali che culinari. Oggi al contrario, il prezzemolo è l’erba  più impiegata in cucina, si usa quasi in tutti i piatti della cucina europea tranne che nei dolci.

Ricetta del bagnetto verde, ingredienti per 4 persone:

  1. Uno spicchio d’aglio senza germoglio-
  2. Un mazzetto di prezzemolo
  3. Un cucchiaio di capperi
  4. Qualche cetriolino sott’aceto
  5. 4 filetti di acciuga
  6. Un tuorlo d’uovo
  7. Una patata lessa piccola
  8. Olio di oliva
  9. Pizzico di sale

Con una mezzaluna tagliate finemente le foglie del prezzemolo, i capperi, i cetriolini, lo spicchio d’aglio e le acciughe. Schiacciate la patata con una forchetta così anche l’uovo fino ad ottenere un impasto omogeneo con tutto il resto. Aggiungere alla fine il sale e l’olio di oliva.

Gusta questa semplice prelibatezza con il bollito misto alla piemontese

Arrivederci alla prossima salsa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>